Escursioni in bicicletta con la famiglia, alla scoperta dei luoghi più belli

Avete in mente di organizzare un'originale escursione? Perché non una bella gita in bici con la famiglia? Ecco alcune delle mete più belle d'Italia

escursioni in biciclettaL’Italia offre sempre più numerosi e incantevoli posti dove poter realizzare meravigliose escursioni con la bici. Se state cercando un posto in cui poter vivere un’esperienza unica, insieme alla famiglia, sappiate allora che ciò è possibile, ma serve solamente un po’ di organizzazione.

In questo week-end, inoltre, in occasione di Bimbimbici, manifestazione nazionale promossa da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, ci sarà un ricco calendario di iniziative rivolte ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie, per rinnovare la fiaba della bicicletta. L’evento Bimbimbici culminerà domenica 8 maggio con la festosa pedalata in sicurezza tra le vie cittadine di oltre 200 località italiane.

In Italia inoltre esistono meravigliosi percorsi ben strutturati, che mettono in contatto diretto con la natura. E così in bicicletta si possono attraversare romantici boschi, verdi colline, straordinari fiumi e laghi. Vi proponiamo per esempio, una gita lungo le rive del lago Caldonazzo, uno tra i luoghi più conosciuti della provincia di Trento.

Attraverso questa avventura potrete andare alla scoperta di una parte della Valsugana. Da alcuni anni sul posto si è sviluppato un intenso cicloturismo, conseguenza anche dei lavori di piste ciclabili effettuati in loco, che hanno consentito di poter ammirare paesaggi naturalistici da togliere il fiato.

Questa escursione prevede una percorrenza di circa 30 km, partendo da Pergine Valsugana. Nel corso della gita potrete anche approfittare per fare un bagno salutare nei vari stabilimenti termali presenti nella zona.

Impossibile se avete bambini non decidere di percorrere in bicicletta il Monferrato: un territorio davvero affascinante e soprattutto ricco di cultura. Le bici possono essere noleggiate tranquillamente a Casale Monferrato. Ed è proprio da qui che si può partire per vivere una bellissima escursione con tutta la famiglia. Pedalata dopo pedalata infatti si possono visitare magici castelli, interessanti musei, palazzi antichi e signorili, che raccontano la storia dei Gonzaga e dei Savoia.

Una volta terminato questo tuffo nella cultura, sempre con la vostra bicicletta potrete immergervi direttamente nella natura. A pochi minuti dalla cittadina in provincia di Alessandria, infatti, lungo le rive del Po, è possibile ammirare le bellezze del Bosco della Pastrona.

Tra le escursioni in bicicletta da poter organizzare con i propri cari sempre nel magico Trentino, vi suggeriamo anche Valle di Sella. In questo caso specifico sarà davvero difficile non essere rapiti dalle meraviglie della ridente natura che appare a ogni pedalata.

La valle di Sella è una valle laterale della Valsugana. La sua superficie si estende per circa 6.000 ettari. Anche in questo caso è possibile facilmente noleggiare le bici nel centro di Levico. La gita nella valle di Sella si può dividere in due precise fasi: la prima vede un percorso piuttosto semplice e agevole. Si attraversa infatti una strada molto gradevole che viene per questo motivo definita piatta, cioè senza salite nè discese. Si costeggia il Brenta fino ad arrivare, dopo circa 15 km, a Borgo Valsugana.

Da qui che incomincia la seconda fase, che prevede un interessante e soprattutto emozionante tragitto, sebbene più articolato. Rimane comunque percorribile anche dai vostri ragazzini. Una volta giunti al Borgo Valsugana è necessario abbandonare la pista ciclabile per intraprendere la strada provinciale 40 della Valle Sella.

Si tratta di una strada larga e molto ben tenuta. A questo punto vi è da percorrere per circa 10 km una salita: la viabilità è tranquilla, il traffico è costantemente nella norma. Durante il percorso è possibile fermarsi per ammirare lo splendido panorama di tutta la valle e assaporare così l’aria fresca e pulita.

Se avete intenzione di realizzare con la vostra famiglia una escursione fuori porta più semplice potreste allora scegliere di visitare la capitale romana facendovi cullare dalla bellezza del fiume Tevere. I tempi di percorrenza sono della durata di circa 42 km. La pista ciclabile da seguire è la Dorsale del Tevere completamente asfaltata.

Proprio perché si tratta di un itinerario in pianura questa gita si presta tranquillamente anche ai bimbi. Si parte da Castel Giubileo, si taglia tutta la città di Roma fino a Tor di Valle. Una volta arrivati in questo punto potete scegliere di proseguire la vostra escursione su un fondo sterrato fino alla stazione di Ponte Galeria.

Avete, invece, da un po’ di tempo a questa parte il desiderio di organizzare con i vostri figli una escursione in bici indimenticabile che sia anche una sorta di pellegrinaggio? Allora scegliete il sentiero del Giubileo.

Questo tragitto si snoda lungo il corso del Ticino ed è lungo in tutto 34 chilometri (circa due ore) collegando Turbigo ad Abbiategrasso. Si pedalerà tra sentieri boschivi e cascine. È importante sottolineare che questo percorso è considerato davvero suggestivo ed è scelto anche da cicloturisti non religiosi. Il punto di partenza è la stazione ferroviaria di Turbigo, mentre il punto di arrivo è la stazione di Abbiategrasso.

Pubblica un commento

I PIÙ LETTI

LEGGI ALTRI

Trento

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...